Dolore cervicale: cause e rimedi per alleviarlo

Dolore cervicale: cause e rimedi per alleviarlo

La cervicalgia, comunemente nota come dolore cervicale, affligge molte persone ed è spesso causa di fastidi più o meno gravi. Le motivazioni che stanno dietro questa condizione possono essere diverse: una postura errata, lo stress che irrigidisce i muscoli della zona, ma anche traumi dovuti a infortuni e incidenti.

Capire come curare i dolori cervicali è un’esigenza di tanti in quanto il tratto cervicale è uno dei punti più sensibili della colonna. Fortunatamente, esistono diversi rimedi efficaci che possono alleviarlo: vediamo insieme quali sono.

Cause del dolore cervicale

Il tratto cervicale si compone di sette vertebre che hanno la funzione di sostenere la testa e di consentirne rotazioni, flessioni e tensioni. Si tratta, dunque, di una parte della colonna vertebrale estremamente importante e che, quando soggetta a dolore, comporta un grande fastidio.

Tra i sintomi più diffusi di una infiammazione del tratto cervicale, possiamo avere:

  • rigidità e dolore quando si fanno movimenti con il collo;
  • testa pesante e/o cefalea;
  • sensazione di poca lucidità e vertigini;
  • difficoltà visive non legate a difetti della vista.

Le cause possono essere varie, prime fra tutte le contratture muscolari, che possono derivare dalle posture scorrette che assumiamo, ad esempio, quando guardiamo i dispositivi elettronici tenendo la testa e il collo inclinati in avanti. Ma il dolore può essere causato anche da malattie della colonna vertebrale o traumi come il “colpo di frusta”.

Non bisogna sottovalutare, inoltre, la possibilità che il problema derivi dalla degenerazione dei dischi intervertebrali, da un’ernia discale, artrosi cervicale e, più raramente, da spondiloartriti reumatiche di tipo autoimmune. Cosa fare quindi in questi casi? Nei casi più severi consigliamo senza alcun dubbio di rivolgersi a una specialista. Se, invece, il tuo dolore è causato da una contrattura muscolare o dallo stress, ci sono diversi rimedi semplici e veloci che puoi mettere in pratica!

Rimedi per il dolore cervicale: cosa fare

Ricordiamo sempre che, prima di cimentarsi in rimedi fai da te, è sempre meglio effettuare alcuni controlli ed esami medici preventivi, come i raggi X e la risonanza magnetica, in modo da escludere eventuali cause patologiche.

I rimedi vanno dall’assunzione dalla correzione della postura lungo l’arco della giornata, ai semplici esercizi di mobilità e scioglimento lungo la zona interessata: vediamoli insieme.

Rimedi immediati

Per sfiammare la cervicale velocemente si può applicare del calore tramite una borsa dell’acqua calda o un impacco termico. In questo modo si rilassano i muscoli e si aiuta a diminuire l’infiammazione. Anche alcuni esercizi di stretching leggero e massaggi delicati possono contribuire a rilassare la muscolatura cervicale, riducendo il dolore. Ricorda che la lentezza, il controllo e la regolarità sono elementi chiave in questi casi. Al contrario, movimenti bruschi, scatti e flessioni esagerate possono contribuire a rendere più acuto il dolore.

Altri rimedi immediati possono essere l’assunzione di tisane rilassanti, per esempio quelle agli estratti di camomilla, valeriana e melissa, o l’applicazione di pomate durante lo svolgimento dei massaggi, come quelle realizzate con oli essenziali di rosmarino o lavanda.

Esercizi e postura

Adottare la giusta postura, soprattutto quando si passa molto tempo seduti, è cruciale per prevenire e curare il dolore cervicale. Esistono specifici esercizi di stretching e rafforzamento per il collo che, se eseguiti regolarmente, possono significativamente ridurre il dolore. Inoltre, l’utilizzo di supporti ergonomici, come collari cervicali, cuscini ortopedici e sedie ergonomiche, può fare una grande differenza.

Ma quale attività fisica fare per la cervicale? Come abbiamo anticipato, la sedentarietà rappresenta una minaccia per la salute della cervicale, e il motivo è abbastanza intuitivo: l’assenza di esercizio comporta, nel tempo, una perdita di tono muscolare e un indebolimento delle articolazioni.

Questa condizione rende le strutture muscolo-scheletriche del collo più vulnerabili, incrementando il rischio di sviluppare contratture muscolari. Oltre alla ginnastica posturale, è possibile integrare nella routine quotidiana esercizi specifici. Tra le opzioni migliori per la salute cervicale troviamo:

  • il nuoto, specialmente lo stile dorso al fine di ridurre lo stress sul collo;
  • lo yoga, utile soprattutto per la sua capacità di mitigare lo stress e alleviare la tensione muscolare;
  • il pilates, raccomandato per gli esercizi mirati all’allungamento e al rafforzamento della muscolatura, che la rendono più flessibile ed elastica.

Conclusioni

In conclusione, per affrontare efficacemente i dolori cervicali, è consigliabile adottare un approccio multifattoriale che includa soprattutto esercizi di stretching e rilassamento e, se necessario, l’assunzione di farmaci sotto supervisione medica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi gli sconti e le offerte delle nostre SPA

Ho letto e accetto l'Informativa sulla Privacy